Post

Tutto adesso, tutto subito ed il valore dell'attesa

Scrivere che il mondo di oggi sia molto, anzi troppo veloce è scontato e banale. Confrontare anche il passato con il moderno non ha alcun senso. Perché? Perché le condizioni al contorno sono cambiate. Quanto sono diversi i nostri figli, da noi alla loro età? Secondo me non siamo tanto diversi, quello che ci distingue sono le condizioni al contorno.
Come sarebbe stato Lorenzo a nove anni nel 2020?Difficile rispondere. Dovrei perdere 32 anni di esperienze per poter rispondere. Per poter dare una risposta vera. Probabilmente sarei come 2010. Ma perché vediamo i nostri figli così diversi? Le condizioni al contorno sono cambiate. È quello che ci frega.
Ma quali sono queste condizioni al contorno?Le condizioni al contorno sono ciò che ci circonda. La cameretta, l'appartamento, il condominio, il cortile, la via in cui vivevamo, i negozi, la scuola, il parco, la città, le persone, gli amici, il meteo, i giornali, la televisione, la radio, i giocattoli, etc. Facciamo un esempio banale. La mu…

GIOCARE CON I BAMBINI

"Papaaaa mi porti un paninoooo" "Non è ora di merenda" "Ma no, stiamo giocando...." "...." "Papa" "Papaa" "Papaaaaaaaa" "Papa! Perchè non mi rispondi?" "Eh no ragazze.....così mi confondete!!!"
Ecco il Leitmotive delle mie vacanze natalizie, che domani per s-fortuna finiscono. I giochi di ruolo sono quelli preferiti dalle mie figlie. E quelli che io più detesto. Finchè sono loro che giocano va anche bene, a parte non capire se stanno parlando con te, o se stanno litigando davvero o per finta, etc. etc.. Ma quando ti coinvolgono io proprio non riesco stare al gioco. Non riesco a seguire, anche perchè non esiste l'improvvisazione, il copione é rigidamente prefissato da 2010, e guai non seguirlo. E poi diciamolo, i giochi di ruolo hanno un tema monotematico, ossia i cavalli. Ho sempre amato i cavalli, ma ultimamente inizio ad odiarli. GIOCARE AI GIOCHI DI RUOLOCome anticipato per me sono quelli più diffic…

NATALE E DINTORNI

Dalla Vigilia di Natale all'Epifania lo studio chiude e quindi......ho la possibilità di vivere la quotidianità delle mie bimbe, visto che anche loro non vanno a scuola. È sempre piacevole stare con loro anche se non é per niente facile. Però ho scoperto un sacco di piacevoli novità:

Alla mattina le bimbe finalmente dormono!!! Dopo anni di sveglia alle 6 anche la domenica, perché erano già iperattive, in queste vacanze dormono almeno fino alle 8. Fantastico!!!A 2016 piacciono di più i film che i cartoni. In questi giorni stiamo guardando, a puntate, la trilogia del signore degli anelli. Alla domanda "Non ti fanno paura" la risposta è stata "Mamma... è solo un film". Ok è già più matura delle sorelle....che si nascondono dietro un cuscino per non vedere gli orchi...Le tre sorelle litigano sempre. Questa non è una novità, ma una stancante costante....Abbiamo messo i pattini a 2016 e......sa già andare da sola. Con calma, passino passino, ma ha già capito come si r…

VIVERE LE EMOZIONI PER QUELLO CHE SONO

Periodo di Natale, periodo di feste scolastiche. Quest'anno non mi sono diviso in tre. Sia per mia volontà sia perchè non c'è né stato bisogno. All'asilo di 2016 non hanno organizzato nulla con i genitori, quindi rimaneva la festa di 2013 e di 2010. Viste le esperienze passate ho deciso di andare solo a quella di 2013. Per lei era la prima nella nuova scuola.
PREMESSA2013 l'abbiamo iscritta alla scuola tedesca. Per chi mi legge per la prima volta può apparire strano, ma le mie bimbe sono tutte bilingui. A casa si parla italiano e tedesco indistintamente. 2010 sta frequentando la scuola italiana, ma non siamo soddisfatti dal punto di vista seconda lingua. Siamo nel 2020, ma viene ancora additata come la tedesca dai soliti ignoranti invidiosi. Così dopo tre anni di asilo italiano abbiamo iscritto 2013 alla scuola tedesca e devo dire che abbiamo fatto la scelta giusta. Lei è felice, non si sente diversa, perché la maggior parte sono come lei, semplicemente bilingui. Non de…

Mercatini di Natale a Monaco

Eccoci di ritorno da un fine settimana a Monaco di Baviera. Tendenzialmente cerco di evitare Monaco nel periodo natalizio, ma le donne volevano vedere i mercatini e fare un po' di shopping prenatalizio. Ecco allora un post un po' diverso, per raccontarvi i mercatini per come li vede uno, ossia io, che i mercatini li eviterebbe come la peste. Cercherò di essere obiettivo e realista.
I MERCATINIA Monaco ci sono un sacco di mercatini in giro per tutta la città. Visitarli il sabato è un incubo difficoltoso, per i troppi turisti, meglio se avete la possibilità di visitarli durante la settimana, così risparmiate anche con il costo dell'albergo.
PRIMO GIORNOScendiamo dal tram alla stazione dei treni e proseguiamo in direzione Karlstor. Nel periodo natalizio la Karlstor si trasforma in una pista di pattinaggio e se avete tempo vi consiglio una pattinata. Noi con solo un weekend proseguiamo lungo la Kauflingersrrasse. Qui è il paradiso per chi soffre di shopping compulsivo. Il mattin…

MI PIACEREBBE

Mi piacerebbe non pensare
Mi piacerebbe salire in macchina e guardare fuori dal finestrino fino alla meta
Mi piacerebbe non conoscere la meta
Mi piacerebbe farmi trasportare
Mi piacerebbe sedermi sul divano fino a stufarmi
Mi piacerebbe ascoltare la musica al volume reale
Mi piacerebbe non dover aspettare
Mi piacerebbe dedicarmi alle mie passioni quando voglio e non quando posso
Mi piacerebbe essere tranquillo
Mi piacerebbe parlare
Mi piacerebbe passare una serata sul divano senza addormentarmi
Mi piacerebbe avere una pausa pranzo 
Mi piacerebbe una cena senza litigi
Mi piacerebbe andare a letto quando sono stanco
Mi piacerebbe buttare l'orologio
Mi piacerebbe buttare il cellulare
Mi piacerebbe



A Natale siamo tutti più buoni

Tranne che a casa nostra. I litigi, le competizioni, i ricatti, le ripicche, le lamentele, le mani alzate sono all'ordine del giorno. Le tre Miss sono in pieno boom ormonale. Non c'è giorno che inizi senza un litigio. E se le cose non vanno come dicono iniziano pure a menarsi. Così urla, pianti e strilli ci stanno accompagnando al Natale. Sono proprio questi periodi che ti fanno riflettere su quanto sia difficile il ruolo di genitore, ma anche quanto sia difficile essere una sorella. 
ESEMPI.....NON BUONIPer nostra e loro sfortuna non hanno dei grandi esempi di rapporti fraterni. Io e mio fratello non abbiamo un gran rapporto. Diciamo che se ci sentiamo una volta al mese è un buon risultato. Mia moglie e suo fratello anche non hanno un gran rapporto ed ormai è da un bel pò di tempo che non si vedono. I motivi sono molti, ma troppo complessi da far capire a dei bambini. Quindi le nostre tre bimbe stanno imparando da sole ad essere sorelle.
MA E' COSI' DIFFICILE ESSERE SOR…